+39 338 9850281
assopolca@yahoo.it
Via Croce Valanidi ctr. Lagani I, n° 24 - 89131 Reggio Calabria (RC)

 

Storia dell'Associazione

  • L'Associazione dei Polacchi in Calabria è nata nell'ottobre del 2003, fondata da 11 membri - 10 donne e 1 uomo, quasi tutti sposati con reggini e con doppia cittadinanza. Registrata all'Agenzia delle Entrate come organizzazione "NO PROFIT", si dedica all'inizio esclusivamente alla cultura ed è aperta solo ai cittadini polacchi.

  • Nel 2004, con il cambio del Direttivo e del Presidente (eletta per acclamazione Gralińska Katarzyna), viene modificato lo statuto. Dopo qualche mese si è reso necessario di aprire le porte dell'associazione ai soci italiani, che, o per legame familiare, o per amicizia, si sono voluti tesserare. A marzo del 2004 l'Associazione partecipa per la prima volta ufficialmente all'Assemblea Generale dell'Associazione dei Polacchi in Italia, che si svolge ogni anno a Roma nella Casa Polacca di "Giovanni Paolo II" in via Cassia. Durante questi incontri ogni rappresentante, facente parte della federazione, presenta la relazione delle attività della propria organizzazione per l'anno precedente. Nell'Assemblea partecipano sempre alte cariche governative del Senato, del Parlamento, delle Ambasciate Polacche accreditate al Quirinale ed in Santa Sede, degli Uffici Consolari e tante altre istituzioni culturali e scientifiche. In quell'anno organizzazione calabrese ha concentrato le proprie forze e risorse a stringere rapporti di collaborazione con varie istituzioni polacche, italiane ed internazionali per preparare un terreno fertile per le future attività.

  • A novembre del 2005 la nostra organizzazione si è presentata per la prima volta al pubblico reggino con la mostra fotografica. La mostra svoltasi nell'Accademia di Belle Arti e dedicata ai tre temi molto importanti per la Polonia (1. 214 l'anniversario della Costituzione di 3 Maggio 1791, 2. 60-mo anniv. della fine della II Guerra Mondiale, 3. 1-mo anniv. dell'entrata della Polonia nell'Unione Europea), ebbe molto successo. In 10 giorni visitata dalle scuole e da centinaia cittadini, ha portato tanta fortuna all'associazione. Grazie all'aiuto del Prof. Giuseppe De Gregorio - Assistente alla Cattedra di Scenografia presso l'Accademia - e coordinatore della manifestazione, abbiamo avuto le recensioni molto positive, quali hanno dato nuovo input alle prossime sfide.

  • Nel 2006, a marzo-aprile abbiamo organizzato la mostra oggettistica dedicata al Santo Padre Giovanni Paolo II, per onorare il primo anniversario della Sua scomparsa. L'inaugurazione si è svolta nella Galleria della Cattedrale in presenza dell'Arcivescovo S. E. Vittorio Mondello e Mons. Marian Burniak (arrivato per questa occasione da Roma). I preziosi oggetti appartenenti al Papa come per es.; le tuniche sacerdotali, il pettorale, la porcellana e i gemelli con lo stemma pontefice, o altri donati a Lui durante i pellegrinaggi o le visite di stato al Vaticano,: in oro, argento, pregiato marmo, ebano, avorio, pietre preziose, hanno riscontrato un enorme successo. In 10 giorni la mostra è stata visitata da migliaia di cittadini, quali spesso ritornavano anche 5-6 volte, portando con se parenti, amici e vicini di casa. La strepitosa frequenza nella Galleria ha convinto l'Associazione ad organizzare a novembre-dicembre la mostra pittorica degli artisti polacchi. Anche questa, proveniente dalla privata collezione del Santo Padre, è stata resa possibile grazie agli ottimi rapporti di cui gode la nostra organizzazione con la Casa Polacca di Giovanni Paolo II. L'inaugurazione svoltasi nel Foyer del Teatro Comunale F. Cilea alla presenza dei vari rappresentanti del Comune e della Provincia, ha catturato tanti visitatori appassionati di pittura. I 25 quadri, di alcuni artisti polacchi molto conosciuti e ben quotati sul mercato internazionale (fino a 45.000 Euro a quadro), hanno alzato molto il prestigio e la qualità organizzativa dell'Associazione. Grazie alla costante presenza dell'Amministrazione Comunale, il sostegno e patrocinio del Sindaco Scopelliti, l'aiuto della Dott. Spanò Luisa, le manifestazioni proposte dai "Polacco-Reggini" evolvono di meglio in meglio.

  • L'anno 2007 è sperimentale per questa organizzazione. Per la prima volta vengono coinvolte nel progetto le scuole medie artistiche. Si prepara il concorso per la miglior bozza della cartolina dedicata al Papa Giovanni Paolo II. La vincitrice Caterina Veraldi, diplomanda del Liceo Artistico M. Preti e la sua collega (2-do posto) insieme con il Preside e la Prof. vengono mandati dall'Associazione in Polonia per un lungo week-end da giovedì a lunedì. I fortunati reggini visitano Cracovia, le zone limitrofe e la capitale Varsavia. Tornano poi contentissimi e pieni di speranza di poter fare un altro viaggio in Polonia, ma molto più lungo. Invece il terzo classificato ha ricevuto una macchina fotografica digitale, offerta dal Console di Roma. Questo sperimentale coinvolgimento dei giovani reggini è stato necessario per poter stampare la cartolina e creare l'annullo alle Poste Italiane di Roma. Le manifestazioni hanno accompagnato la principale, cioè la mostra filatelica, dedicata al Santo Padre Giovanni Paolo II. Circa 1600 francobolli provenienti da 123 paesi sono stati esposti in una grandissima sala di circa 700mq. Il Presidente dell'organizzazione ha invitato anche a partecipare in questa splendida manifestazione il Presidente Onorario di un'unica associazione filatelica e numismatica di Reggio Calabria, Sig. Francesco De Benedetto, membro del "Dopolavoro Ferroviario". Con la partecipazione dell'esperto filatelico tanti cittadini, incominciando dagli stessi membri polacco-reggini, hanno potuto arricchire la propria conoscenza del valore storico, che offre la passione filatelica. La mostra durata 16 giorni ha avuto enorme successo e ha suscitato tanta curiosità soprattutto da parte dei collezionisti. Pregiatissima raccolta, di un grande valore economico, è stata poi ripetuta su richiesta per altre 3 volte.

  • L'inizio dell'anno 2008 ha visto l'Associazione coinvolta nell'organizzare altre esposizioni filateliche e numismatiche. A febbraio, nella Galleria del Duomo, è stata inaugurata dall'Arcivescovo S. E. Vittorio Mondello. Frequentata da tanti concittadini, scuole e turisti stranieri di vari continenti, ha dato enorme soddisfazione agli organizzatori. La terza, nella prima metà di marzo, svoltasi nel Salone della Provincia, è stata inaugurata dal Console Generale della R. P. in Catania - Gerard Pokruszyński ed ospite d'eccezione - il Console Generale della R. P. in Colonia (Germania - il più grande consolato polacco al mondo), dal Vice-Prefetto Vincenzo Covato, dal Consigliere Comunale Beniamino Scarfone ed altri rappresentanti del Comune, della Provincia, della Regione e della Prefettura. Nella seconda metà di marzo la quarta mostra si è trasferita a Villa San Giovanni. Presentata nell'Hotel De La Plaza dall'Associazione culturale "Ponti Pialesi", Comune di V.S.G. con il Sindaco Cassone e la nostra organizzazione, si e' rivelata un grande evento. E' stato preparato l'annullo e lo stand della Posta Centrale di Reggio. Solo in una mattinata hanno visitato l'esposizione oltre 500 alunni provenienti dalle scuole medie di V. S. G. Il giorno 2 aprile, nel terzo anniversario della scomparsa del Papa Giovanni Paolo II, a Piale, in presenza: del Sindaco Cassone, del Console Generale della R. P., del Presidente dell'Associazione dei Polacchi in Calabria ed altri ospiti è stata celebrata una solenne Messa dedicata al Santo Padre e poi la piazza principale di Piale è stata chiamata con il Suo nome. Successivamente è stata anche messa una bellissima targa di marmo con il volto del Papa più amato negli ultimi decenni.

map

Informazioni

  • Associazione Polacchi in Calabria
  • Gralińska Katarzyna Krystyna (Presidente)
  • 92040890805 (Codice Fiscale)
  • +39 338 9850281
  • Via Croce Valanidi ctr. Lagani I, n° 24 - 89131 Reggio Calabria (RC)

Statistiche

Abbiamo 31 visitatori e nessun utente online

Flag Counter